Torino città culinaria 2014 tra vegan personal chef, cucina ayurveda e Eataly Lingotto

Iniziare il 2014 attraversando il nuovo anno con un capodanno giapponese è in se un segno di buon auspicio, se poi scopri che il lunch al quale sei invitato è vegan con cibi curativi come la radice di loto e la patata rossa, ecco che il nuovo anno inizia con un viaggio nel gusto. Nonostante io sia vegana e mi nutra in prevalenza di verdura, questo non significa che non ami il gusto e le svariate gamme di sapori che la cucina può offrire. La cucina giapponese poi non è la sola che può accogliere un vegano con gusto e fantasia. Yoga in viaggio non vuole solo essere un diario di viaggio di ultima generazione ma anche e soprattutto un diario di gusto. Ecco perchè la prima meta del 2014 non poteva che essere Torino. Torino città vegana per eccellenza, di grande respiro dove tra produttori bio e chef crudisti, ayurvedici, vegani si forma una danza di sapori che mescolati amabilmente non solo non si fanno concorrenza ma anzi si bilanciano. Ecco l’ultima tendenza… Alla volta di Ivrea veniamo a conoscenza di  un piccolo hotel, Villa Soleil, dove lo chef Alberto ci accoglie con una cena vegana, semplice e al tempo stesso molto curata, le verdure sono acquistate dai produttori della zona, gli accostamenti richiamano alla stagionalità. L’atmosfera della casa avvicina gli amanti della musica, la famiglia proprietaria in origine ha lasciato molto dell’antica dimora, oggi i due proprietari giovani e sensibili, accolgono ogni viaggiatore coltivandone i gusti e gli interessi. Si organizzano eventi e corsi di cucina,cene a tema, merende serali.  per ogni info, http://www.villasoleil.it/ Dopo un breve passaggio a Torino tra i caffè storici e i monumenti d’arte, usciamo dalla folla per far visita ad una chef crudista nota per i suo dolci crudi, buoni e belli. Federica Rotta, da anni viaggia nel mondo affinando i suoi studi con Gabriel Cousens, medico noto oltre oceano e non solo che cura attraverso il digiuno e l’alimentazione crudista. Dopo lunghi viaggi tra California ed Israele, Federica trova la sua casa-base a Rivarossa in Via Paradiso, solo il nome ci invita a seguirla, dove lei risiede per almeno 6 mesi l’anno. In Italia la signorina cibo crudo, è chiamata come personal raw chef e non solo, organizza corsi di cucina, catering ed eventi. Io le domando cosa sia una #personalrawchef e lei mi spiega che tutto è semplice, ovvero si va a casa delle persone, i studia un programma dietetico in base alle esigenze e poi si iniziano a preparare i primi piatti crudi, insieme passo dopo passo, si scelgono i prodotti e dopo 3-4 incontri si procede in autonomia. Federica Rotta mi spiega che essere crudisti non significa mangiare 3 banane a pasto e 20 datteri o una ciotola di semi, non ci si può improvvisare, si deve studiare e saper scegliere, anche a seconda del proprio stato di salute, della propria costituzione…Ciò che mi convince è il suo non lasciare nulla al caso, poi ci prepara una zuppa crudista fatta di acqua calda e miso sciolto, con verdure crude e spezie, un formaggio vegan ai semi di canapa ed un budino di cacao crudo. Dopo la cena priva di latticini, cereali o zuccheri, mi sento piena di energia e riscaldata, sicuramente resto affascinata dalla cura con la quale ogni ingrediente è scelto, sperimento inoltre che i dosaggi non sono e non dovranno essere casuali, e che si conosce ancora poco del cibo crudo ecco che è fondamentale se si vuole avvicinare questa via non farlo a caso ma imparare, sperimentare, conoscere il proprio corpo, magari affiancando la dieta con una costante pratica yoga. Per contattare Federica Rotta visitate la sua pagina facebook, https://www.facebook.com/pages/Federica-Cibo-Crudo-RAW-FOOD-Italy/301411899904474?fref=ts

raw italy

Federica 6 mesi travelling Cook e 6 mesi in italia

Non eccedere è la parola chiave di questo anno, che vuole portarci ad una maggiore consapevolezza anche nel piatto ecco perchè la nostra ultima cena a Torino la trascorriamo a casa di Krish Benvenuti, noto chef ayurvedico che dopo anni di vita in India con la su famiglia ha fatto ritorno nella sua terra e amata casa torinese, avviando un circuito di incontri, di corsi con sede itinerante. Anche per Krish come per Federica è importante seguire i suoi ospiti in ogni dettaglio, così facendo quando lo contattano per preparare una cena a domicilio, lui non studia solo le ricette ma anche la salute degli invitati. la cucina ayurvedica è curativa e varia, non necessariamente vegana ma allo chef Benvenuti da anni piace proporre ricette vegan…noi assaggiamo un riso integrale scottato e poi cotto in padella, carpaccio di barbabietola, insalata speziata di daikon e un dhal di lenticchie con una spolverata di cocco. Quello che più ci piace è il suo approccio gioioso nel quale non prendersi troppo sul serio, nonostante la su decennale esperienza, Krish ci spiega che ha imparato viaggiando e osservando a non essere assolutista, senza gioia e la varietà un pasto  non diviene curativo, anche se preparato con i migliori ingredienti. per coloro che vogliono assaggiare uno dei suoi piatti, conoscere il prossimo evento, eccovi il link al quale contattarlo,  https://www.facebook.com/cucina.ayurvedica

ayurveda yoga

Amico Irish ora lo trovate a Cali (Colombia).

Conoscere questa Torino alternativa, o meglio che offre una scelta alternativa e seria tra le mure di casa non in un ristorante canonico, mi fa pensare ad una nuova tendenza anti crisi e monotonia, portare lo chef a casa tua e rivoluzionare almeno per un giorno la tua cucina, una scelta vegana, crudista, ayurvedica o macrobiotica è un’opportunità per imparare a scegliere cosa mettere nel piatto, perchè non basta dire Vegano, bisogna imparare a dosare, bilanciare, assaporare, integare. Spesso i vegani o vegetariani eccedono nell’assumere dolci e frumento, spesso gli accostamenti sono poco bilanciati o addirittura nocivi e quando questo accade noi perdiamo la testa e la salute. Imparare a conoscere significa allargare il cerchio e prendersi cura della propria vita. La nuova tendenza sono gli chef itineranti, a casa tua, che ti rivoluzionano la dispensa e la vita. Torino è la prima città ad aprire le porte ma non solo, ecco per quale ragione il nostro viaggio continua alla ricerca di nuovi indirizzi segreti da farvi conoscere.

Indirizzi fuori casa dove mangiare bio per 10 euro:
http://www.mezzalunabio.it Ottimo self macrobiotico con terrazza e negozio
http://www.articiocc.it Buono self vegetariano vegan. Nupva gestione.

Questa voce è stata pubblicata in benessere, food, salute e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...